Prima di cominciare, vi invito a leggere molto attentamente questa pagina:

In questo blog potete trovare la soluzione a vari (piccoli) problemi pratici che si presentano quotidianamente a un funzionario amministrativo. Come ho scritto nella presentazione ho molti anni di esperienza e la metto a vostra disposizione al meglio delle mie capacità, ma non sono infallibile.

Non offro alcun tipo di garanzia sulla bontà di ciò che scrivo!  Ciò che troverete sul sito è solo il frutto del mio lavoro sul campo, e nella quasi totalità dei casi riporterò solo procedure e istruzioni che ho provato di persona e ho verificato essere corrette.

Tuttavia, vista l’estrema schizofrenia del legislatore italiano, nel nostro mondo non ci sono certezze. Ciò che funziona oggi non è detto che funzioni anche domani. Ciò che è regolare oggi può essere illegittimo domani. Io cercherò di mantenere aggiornato il sito, ma voi non prendete per oro colato le mie parole. Verificate sempre che la situazione non sia cambiata (nuovi siti, nuove leggi, nuove circolari…) dal momento dei miei post e che l’adempimento di cui parlo io valga anche per voi.

Se siete funzionari ministeriali ma non del MiBACT usate cautela: potrebbero esserci normative di settore specifiche per voi e che io non ho modo di conoscere.

Se non siete funzionari ministeriali ma ad es. di enti territoriali, usate MOLTA cautela. In certe materie si applicano le stesse leggi, in altre ci sono differenze sostanziali tra voi e noi e le regole da seguire potrebbero essere molto diverse (per non parlare dei software). Basti pensare a quando la fatturazione elettronica è diventata obbligatoria per voi e per noi.

Anche se siete colleghi MiBACT, tenete presente quella che per me è la regola d’oro: “bisogna legare l’asino dove vuole il padrone” o detta in altri termini, “è corretto ciò che è tale per chi ci controlla”. Null’altro conta, neanche la legge. In altre parole: i vostri atti sono soggetti al controllo delle Ragionerie, e ogni Ragioneria ha il suo metro i giudizio alla faccia dell’unità nazionale. La legge è una per tutti, ma a Genova chiedono i rendiconti in un modo, a Milano in un altro, a Bologna in un altro ancora e pure a Pordenone. In qualsiasi argomento soggetto a controllo non posso garantire che ciò che ha funzionato per me funzionerà anche per voi, perchè è la soluzione della mia Ragioneria e può non piacere alla vostra. Verificate sempre se la soluzione accettabile per chi controlla me è accettabile anche per chi controlla voi. Questo vale per la contabilità, per il personale, per tutto.

Non garantisco che le soluzioni che posto, anche quando corrette, siano le migliori. Per me han funzionato, tutto qui. Se qualcuno ne conosce di diverse, più rapide, più precise… me lo dica! C’è sempre da imparare e possono benissimo esserci più metodi per arrivare allo stesso risultato.

Per tutti questi motivi, declino ogni e qualsiasi responsabilità per qualunque problema vi possa capitare per esservi fidati delle mie parole.

Se tutto questo vi è ben chiaro, buona lettura!