Il sito dell’Autorità Nazionale Anticorruzione è da tempo un punto di passaggio obbligato sia per i funzionari pubblici che per le imprese private. Da lì infatti si accede a una quantità di servizi, dalle annotazioni riservate, al rilascio dei cig, ai servizi per le SOA. Per poter accedere a tutti questi servizi, però, il più delle volte occorrono delle credenziali rilasciate dalla stessa Autorità. Oggi quindi vedremo come registrarsi sul sito ANAC.

Premetto subito che le credenziali ANAC sono uniche per tutti i servizi dell’Autorità, quindi questa registrazione deve essere effettuata una volta sola, ed eventualmente ampliata in seguito con la creazione dei profili necessari.

Per prima cosa, bisogna recarsi alla pagina di “registrazione e profilazione utenti”. Per raggiungerla, dalla sezione “servizi” cliccate su “vai alla registrazione e gestione dei profili” e da lì cliccate “Registrazione” (oppure cliccate qui).

La pagina che si aprirà è quantomai intuitiva:

Si tratta solo di inserire i propri dati e digitare il codice antibot, poi accettare l’immancabile informativa privacy. Ovviamente, sia mail che pec devono assolutamente essere personali. Non mettete indirizzi usati (anche) da altri!

Attenzione: l’indicazione di una PEC non è obbligatoria, ma per alcuni servizi (quali l’albo dei commissari di gara) dell’Autorità sì. Quindi se non la mettete subito può essere che vi venga chiesta in futuro. Se la possedete, inseritela già qui.

A questo punto il sistema vi invierà una mail di verifica agli indirizzi che avete inserito. Dovete cliccare il link contenuto nella mail entro 48 ore, o dovrete ricominciare.

Cliccato il link, inizia la registrazione vera e propria. Dovrete inserire i vostri dati anagrafici:

quindi i recapiti, prima quelli telefonici… (tra telefono fisso e cellulare ne basta uno)

…poi l’indirizzo

L’ultimo passaggio è la scelta di una password (fate attenzione alle caratteristiche di sicurezza che deve possedere). Il “codice di attivazione” lo decide il sistema.

Una volta cliccato “invia” l’attivazione è completata. Semplice, no?

Come dicevo, per alcuni servizi ANAC è sufficiente possedere queste credenziali. Se per ciò che dovete fare non bastano, significa che dovete “creare un profilo”. Ma di questo parleremo un’altra volta.

 

 

Per restare informati sui prossimi articoli, iscrivetevi alla newsletter!

 

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.