La proroga della convenzione Telefonia fissa 5

La proroga della convenzione Telefonia fissa 5

La proroga della convenzione Telefonia fissa 5

Tutti i funzionari sanno che devono utilizzare gli strumenti offerti da CONSIP e dalle altre centrali di committenza a seconda della tabella obblighi-facoltà di Consip (in aggiornamento da una vita). Tra gli obblighi più diffusi c’è quello di utilizzare le convenzioni per le utenze di luce, gas e telefono.

Di conseguenza, moltissime PA avranno aderito alla convenzione CONSIP Telefonia fissa 5, aggiudicata a Fastweb.

Ebbene, questa convenzione sta per scadere. Per la precisione, in virtù della proroga concessa nel settembre 2021, la convenzione scadrà il prossimo 2 ottobre. Questa circostanza potrebbe essere sfuggita ai più perchè l’abbiamo letto un anno fa e probabilmente dimenticato perchè ci sembrava un termine molto lontano, rispetto alle urgenze immediate.

Il messaggio, che vi riporto qui sotto per comodità, recitava:

scadenza della convenzione telefonia fissa 5

Ebbene, il 2 ottobre 2022 che sembrava così remoto si sta avvicinando, e ad agosto Consip ci ha informati (in modo molto discreto, in verità) che non ci sarà una nuova convenzione a breve:

proroga della convenzione Telefonia fissa 5

Questo messaggio è nascosto nel nuovo portale, tra le comunicazioni della convenzione, non è posto in evidenza in alcun modo (bisogna entrare nelle comunicazioni della convenzione per vederlo, e di regola una volta completata l’adesione non serve consultare quella sezione) nè è stato notificato alle amministrazioni che avevano sottoscritto la convenzione, ma è molto  importante.

I contratti già in essere infatti verranno meno il 2 ottobre a meno che le amministrazioni che hanno già aderito alla Convenzione chiedano di prorogarli di (massimo) ulteriori 12 mesi, prima della scadenza.

Per chiedere la proroga non serve inviare un nuovo ordine sul portale, basta inviare una mail o una PEC ai seguenti indirizzi:

Consip@fastweb.it

convenzioniconsip@pec.fastweb.it

eventualmente comunicando il cambio di cig, per chi ne avesse necessità (ma la proroga tecnica di regola non lo prevede). Se avete altre modifiche da comunicare (ad es. per pensionamento di un referente, cambi delle mail d’ufficio ecc.) potete farlo nella stessa mail/PEC con cui chiedete la proroga.

Cosa succede dopo il 2 ottobre?

Se non chiedete la proroga oltre il 2 ottobre 2022 Fastweb non vi staccherà le linee (sia perchè danneggerebbe in primo luogo sè stessa, sia perchè commetterebbe interruzione di pubblico servizio), ma applicherà tariffe diverse e più elevate rispetto a quelle di convenzione.

Non chiedetemi di quanto, ho provato a chiedere ma al call center non conoscono ancora le nuove tariffe.

Per mantenere il servizio con le attuali modalità bisogna quindi scrivere a Fastweb comunicando l’intenzione di prorogare la convenzione di un altro anno al massimo (o anche meno, a seconda delle nostre necessità). Facendo questo, nulla cambierà.

Se la proroga vi interessa, ricordatevi che l’invio della richiesta deve avvenire prima del 02/10/2022.

Consiglio di passare parola ai colleghi, perchè ad oggi Consip o Fastweb non hanno mandato una comunicazione diretta alle singole amministrazioni aderenti alla convenzione e molti potrebbero non saperlo.

 

 

Per restare informati sui prossimi articoli, iscrivetevi alla newsletter!

Licenza Creative Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.