NOIPA è il sistema del Ministero Economia e Finanze attraverso cui vengono erogate in modo unitario tutte le competenze fisse e continuative di alcuni milioni di dipendenti pubblici ogni mese, e gestiti tutti gli obblighi fiscali, contributivi ecc. conseguenti. Tra le sue molteplici funzioni, quella per cui è più nota è la gestione dei cedolini stipendiali, che il personale può visualizzare in autonomia.

Logo NoiPA

Per alleggerire il lavoro dei referenti Noipa dei vari uffici, il sistema prevede che molte operazioni, tra cui ad es. la richiesta di prestiti o il cambio di conto corrente sui cui accreditare lo stipendio, possano essere effettuate in autonomia dai dipendenti. Per ragioni di sicurezza, però, occorre che chi compie queste operazioni sia identificato con certezza come colui che effettivamente dichiara di essere.

A questo fine è previsto quindi che un referente NoiPA dell’ufficio (il cosiddetto “OCA”, operatore competenze accessorie”) su richiesta del dipendente chieda a NoiPA che gli venga rilasciato un “PIN”. Con questo codice il dipendente potrà poi effettuare le operazioni ‘self service’.

Oggi vedremo i passaggi per il rilascio del PIN.

Per prima cosa, l’operatore deve accedere con le sue credenziali a NoiPA, scegliere il profilo Operatore, e cliccare al centro “Identificazione dipendente”.

Fatto questo, si aprirà una maschera in cui inserire il codice fiscale del dipendente a cui si vuole rilasciare il PIN. Chiaramente, deve essere una persona dell’ufficio in cui lavora l’operatore.

Maschera ricerca dipendente

Se il codice fiscale digitato è corretto, comparirà il dipendente cercato. A questo punto è importante controllare che siano corretti i recapiti. Almeno l’email deve esserci. Se ci sono errori o mancasse l’email, cliccando su “Modifica recapiti” è possibile correggerli o aggiungerli (ricordarsi di salvare).

In alternativa, se è tutto a posto si può cliccare “Genera PIN”.

Maschera generazione PIN
Maschera generazione PIN

Fatto questo, il sistema invierà al dipendente il PIN sulla mail indicata nei “recapiti”. Con questo codice il dipendente potrà quindi effettuare le operazioni self service che vorrà, dopo essere entrato in NoiPA usando la sua mail e la password che usa solitamente per vedere il suo cedolino.

 

Per restare informati sui prossimi articoli, iscrivetevi alla newsletter!

 

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.