Tutta la pubblica amministrazione nel corso dell’ultimo decennio ha visto un quasi generalizzato blocco delle assunzioni, con le conseguenze tristemente note a tutti i dipendenti pubblici (specialmente per gli enti più virtuosi che non avevano largheggiato nelle assunzioni nei tempi di vacche grasse).

Lentamente, visto che in taluni casi si rischiava la chiusura degli uffici o quantomeno gravi ripercussioni sui servizi ai cittadini, le maglie si sono allargate e lo Stato benevolmente ha concesso di sbloccare le assunzioni. Questa possibilità però non è generalizzata.

Per i Comuni in particolare è stata legata ad un complesso calcolo che mette in relazione la spesa per il nuovo personale con le entrate dell’ente. L’idea di fondo è di superare il semplice turn over (che come detto avvantaggiava gli enti con piante organiche gonfiate) per sostituirlo con la valutazione della sostenibilità finanziaria della spesa per il personale da parte dell’ente.

Questo nuovo sistema è stato creato dal c.d. “Decreto crescita” (D.L. 34/2019, art. 33) che lo legava ad un decreto attuativo. Entrambi sono stati emanati quest’anno. Si tratta del decreto interministeriale 17 marzo 2020 e della successiva circolare del 13 maggio 2020 (pubblicata in Gazzetta Ufficiale solo l’11 settembre) sulle capacità di assunzione dei Comuni.

In base a questa nuova disciplina, a decorrere dal 20 aprile 2020 i Comuni possono effettuare assunzioni di personale a tempo indeterminato nel limite di una spesa complessiva non superiore ad un valore soglia definito come percentuale, differenziata per fascia demografica, della  media delle entrate correnti relative agli ultimi tre rendiconti approvati, considerate al netto del fondo crediti di dubbia esigibilità assestato in  bilancio di previsione.

Il calcolo è piuttosto complesso, per questo con il permesso dell’autore (il dott. Carlo Piscitelli segretario comunale di Dugenta) che ringrazio, metto a disposizione dei colleghi dei Comuni un foglio di calcolo della capacità assunzionale in excel, inizialmente pubblicato sul sito dell’Associazione segretari comunali G.B. Vighenzi.

Per scaricare il foglio di calcolo della capacità assunzionale

CLICCA QUI

Non lavorando in un Comune non posso fornire chiarimenti sull’argomento, ma solo rimandarvi alle note esplicative ANCI che chiariscono cosa si intende per “spesa del personale”, “entrate correnti”, “valore soglia” ecc.

 

Per restare informati sui prossimi articoli, iscrivetevi alla newsletter!

Licenza Creative Commons

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.