Il primo passo da fare per usare Passweb è abilitarsi comunicando all’INPS chi assumerà il ruolo di “certificatore” e chi sarà “esecutore”. L’esecutore è colui che inserisce i dati, il certificatore li valida confermandone la correttezza al sistema. Le due figure possono coincidere.

Per prima cosa assicurarsi che entrambi possiedano già il “PIN dispositivo” dell’INPS (che serve per accedere dopo essere stati abilitati), altrimenti va richiesto qua

Scaricate il modulo

Una volta certi che i soggetti da abilitare abbiano il PIN, aprire la circolare INPS 71 del 2016 e cliccare sul link dell’allegato n.4. Dovrebbe aprirsi un pdf modificabile in Adobe reader o nel vostro programma predefinito di visualizzazione dei pdf.

Se invece di aprirsi il pdf compare nel browser il messaggio “Please wait… If this message is not eventually replaced by the proper contents of the document, …” niente paura, basta cliccare l’iconcina a forma di rettangolino indicata dalla freccia nell’immagine sotto: si aprirà la finestra di dialogo in cui dire apri o salva.

Dove cliccare se non si apre il pdf

Scegliete “apri” e si avvierà Adobe reader. A questo punto avete davanti il modulo, che va compilato direttamente dal pc e solo dopo stampato (potete anche stamparlo e compilarlo a penna ma il risultato finale non è uguale).

Compilate il modulo

Il “richiedente” è colui che su passweb assumerà il ruolo “esecutore” o “certificatore” (se ha entrambi i ruoli basta spuntare entrambe le caselle). Mettete i suoi dati. I campi con l’asterisco sono facoltativi. A pag.2 indicate i dati del legale rappresentante (dirigente, ecc.) e dell’ente che avanza la richiesta.

Cliccate “stampa”. Questo è importante, stampate da questo pulsante e NON facendo File-Stampa!

Inviate il modulo

Fate firmare il cartaceo sia al richiedente che al legale rappresentante. Scansionate in pdf il modulo, la carta d’identità del richiedente e quella del legale rappresentante (fronte-retro) e inviate tutto via PEC a

AbilitazioneEnti.GestionePubblica@postacert.inps.gov.it

Nel giro di 24 ore all’indirizzo PEC usato per spedire la domanda arriverà la risposta “si comunica che l’utenza è stata abilitata al servizio PASSWEB”. Se questo non avviene, ci sono dei problemi.

 

Potrebbe interessarvi anche: Passweb cos’è e a cosa serve

 

Per restare informati sui prossimi articoli, iscrivetevi alla newsletter!

 

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.