Premessa

Come abbiamo visto in altri articoli, in alcune Regioni i controlli sul rispetto delle prescrizioni sul diritto al lavoro dei disabili da parte delle imprese avviene in via telematica. In Lombardia e in altre Regioni la piattaforma utilizzata a questo fine è il portale “SINTESI”. Oggi vi illustrerò in dettaglio la verifica di ottemperanza alla L. 68/99 su Sintesi, ricordandovi che abbiamo già visto come registrarsi al portale.

Il portale ha un aspetto grafico diverso da provincia a provincia, ma la struttura sottostante è simile. In questi miei esempi userò il portale (ed i link) di Milano. Per altre province, chiaramente, dovrete usare i rispettivi portali. Non so se una volta ottenute le credenziali in una provincia, queste siano valide anche per accedere al portale di altre province nella stessa regione.

Per poter effettuare la verifica di ottemperanza i dati necessari sono molto semplici: i dati di login al portale, il codice fiscale e l’indirizzo dell’impresa che intendiamo verificare. Bisogna anche avere abilitato i popup.

L’accesso

Raccolti questi dati, rechiamoci alla homepage del portale e accettiamo la privacy per procedere.

portale Sintesi

 

Comparirà la pagina di login in cui dovremo inserie le credenziali in nostro possesso.

come registrarsi al portale sintesi

Se la vecchia password non funziona non preoccupatevi, io la devo resettare ogni volta con la funzione “Non ricordi la password?”

Una volta entrati, dovremo cliccare sulla linguetta arancione “COB” (che sta per comunicazioni obbligatorie).

verifica ottemperanza legge 68/99 milano

Si aprirà un popup (attenzione, potrebbe chiedervi di rifare il login) con un menu sulla sinistra. Dovremo selezionare prima “Legge 68/99”


Legge 68/99quindi “Verifica presenza documento ottemperanza legge 68”.

ATTENZIONE Se questo link non c’è, significa che siamo nel profilo sbagliato, quello di un’impresa normale e non quello dell’ente di verifica. Chiudiamo allora il popup, torniamo alla pagina subito dopo il login e guardiamo in basso nella pagina, dovrebebro esserci due profili , “Comunicazioni obbligatorie” e “Verifica ottemperanza”, dovremo allora cliccare l’iconcina a forma di freccia accanto a questo profilo. Se vediamo solo “Comunicazioni obbligatorie” dovremo contattare l’assistenza per farcelo abilitare.

La verifica di presenza del documento

“Verifica presenza documento ottemperanza legge 68” è un passaggio obbligatorio da effettuare prima di inserire la richiesta. Una volta cliccato il link si apre una schermata essenziale con un solo campo, in cui va inserito il codice fiscale dell’impresa da verificare.

Se siamo fortunati, troveremo il certificato di ottemperanza già chiesto da qualcun altro, ancora in corso di validità (ricordiamo che ilc ertificato vale sei mesi dalla data di protocollo presente sul documento). In questo caso, basterà scaricarlo e stamparlo.

Se invece -come è più probabile- non c’è un documento in corso di validità, il sistema ce lo comunicherà, con il messaggio “Nessun documento trovato. Cliccare qui…” che è anche il link da cliccare per avviare l’inserimento di una richiesta di ottemperanza ex novo.

I dati dell’impresa

Cliccato il link, si apre questa schermata, in cui bisognerà cliccare il “cerca” sotto al campo ‘denominazione’

Si attiva la maschera di ricerca della sede legale del nostro ente. Se i popup sono autorizzati (come dovrebebro) comparirà un popup con i dati dell’ente inseriti in fase di registrazione e basterà confermarli per copiarli nella maschera. Nella parte bassa della schermata dovremo obbligatoriamente inserire i dati del referente della richiesta, che può benissimo essere un soggetto diverso dal legale rappresentante.

Dovremo quindi cliccare “Dati richiesta” in basso. Compare la maschera in cui inserire i dati dell’impresa da verificare. Anche qui dobbiamo cliccare “cerca”

verificare l'ottemperanza alla L. 68/99 su Sintesi

Nel popup cercheremo quindi la ditta che ci interessa usando il codice fiscale. Comparirà l’elenco con tutte le sedi operative registrate dell’impresa. Dovremo allora selezionare quella che ci interessa cliccando questa icona in fondo alla riga contenente l’indirizzo voluto. Verificato poi che i dati siano stati inseriti correttamentenella maschera, non ci resta che compilare la parte inferiore della schermata:

Dovremo indicare se l’impresa ha dichiarato di essere ottemperante o se ha detto di non essere soggetta alal L. 68, spuntando il quadratino desiderato, e dovremo inserire la data di scadenza di presentazione delle offerte di gara, perchè la verifica avverrà a quella data.

Se desideriamo allegare documenti alla richiesta dovremo selezionare “Allegati” e caricarli.

Quando avremo completato tutti i campi, basterà infine cliccare il pulsante “salva” in basso a destra per generare la bozza di richiesta di certificazione.

L’invio della domanda

Il portale ci mostra la bozza di domanda con i dati inseriti. In alto a destra ci sono queste icone

che ci mostrano le diverse opzioni disponibili. Con “Stampa” possiamo stampare il documento, con “Firma” possiamo firmarlo digitalmente (ma anche se nonlo firmiamo, la richiesta sarà acquisita lo stesso), con “Modifica” chiaramente torniamo alla composizione, infine con “Invia” trasmetteremo a Sintesi la nostra richiesta.

Il portale la acquisirà e le attribuirà in automatico un numero di protocollo, mostrandoci dopo qualche istante la relativa ricevuta di invio.

Per vedere l’esito della nostra richiesta dovremo attendere qualche giorno e tornare sul portale per fare di nuovo la “Verifica presenza documento ottemperanza legge 68” come visto sopra. Quando la pratica sarà stata evasa comparirà il documento, che potremo visualizzare e stampare.

 

Per restare informati sui prossimi articoli, iscrivetevi alla newsletter!

Licenza Creative Commons

2 Comments

  1. Buonasera, perfavore mi serve sapere se una P.A. comparto Scuola, deve esibire il documento di Tracciabilità per poter avere un piccolo finanziamento dal Comune .?

    Misti
    1. Come regola no. Se il finanziamento riguarda l’attività istituzionale della scuola, è una fattispecie esclusa dal perimetro della tracciabilità (v. FAQ ANAC tracciabilità C2) ma se il comune la pretende altrimenti non eroga il finanziamento…

      FunzionarioAmministrativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.