2021 l’anno di SPID. INPS, MEPA ecc. abbandonano le password

2021 l’anno di SPID. INPS, MEPA ecc. abbandonano le password

2021, l’anno di SPID

Abbiamo parlato qualche tempo fa della norma che impone a tutte le pubbliche amministrazioni di dismettere le vecchie credenziali per l’accesso ai siti web e di permettere l’accesso solo con SPID CIE o CNS. Se vi ricordate, la norma prevedeva quale termine ultimo per l’adeguamento dei vari siti il 30 settembre 2021.

Sembrava un termine molto lontano, ma ormai è alle porte e pian piano i vari enti stanno comunicando la disattivazione delle vecchie credenziali di accesso. Contestualmente, visto che pressochè tutte le pubbliche amministrazioni hanno dirigenti-legali rappresentanti che non operano materialmente sui siti web, stanno creando funzioni di delega ad altri soggetti.

In questa pagina inserirò via via lo “stato dell’arte” e le procedure per creare i delegati sui siti di uso più comune. Il mio consiglio spassionato è di cominciare a verificare sui siti che usate più frequentemente se esistono procedure di delega online e di crearle prima del 30 settembre se non le avete già abilitate, per non trovarvi bloccati nel momento in cui dovrete accedere al servizio che vi serve.

Ovviamente, presupposto di tutto ciò che segue è che il soggetto che dovrà lavorare sui siti qui indicati possieda SPID, CIE o CNS sue personali, altrimenti queste procedure non servono a nulla.

SPID “per uso professionale”

Forse avete sentito parlare di “SPID per uso professionale” e vi chiedete se magari questa particolare SPID può risolvere tutti i grattacapi di cui sto parlando. Sfortunatamente, no.

L’AGID ha emanato linee guida per disciplinare il rilascio di questa SPID, e nelle linee guida si legge chiaramente che questa identità digitale è utile a provare l’appartenenza di una persona fisica all’organizzazione di una persona giuridica, ma non costituisce prova dei poteri di rappresentanza di quella persona giuridica.

In altre parole, se Mario Rossi è il legale rappresentante di un certo Ente, può chiedere una SPID per uso professionale (credo che al momento la rilascino solo TIM, Infocert, Poste e Namirial -non è pubblicità-), ma resta pur sempre la SPID di Mario Rossi. Non è una generica SPID dell’ente che può essere usata da qualunque impiegato per compiere atti da imputare all’Ente. Resta sempre la SPID di Mario Rossi e non certifica neppure che Mario Rossi sia il legale rappresentante dell’Ente.

Quindi, essenzialmente la SPID professionale ai nostri fini è inutile.

Vediamo quindi come si sono mossi i vari enti e cosa dobbiamo fare…

INPS

Lo SPID INPS è il più semplice di tutti. L’INPS infatti ha adottato per i suoi utenti pubblici una politica di adeguamento automatico delle utenze esistenti alle nuove modalità di accesso.  Come precisato nelle FAQ infatti, le abilitazioni INPS sono attribuite alla persona, in quanto sono abbinate al Codice Fiscale che veniva inserito assieme al PIN per accedere ai servizi online.

Di conseguenza l’utente già abilitato personalmente, operatore dei Comuni o di altri Enti pubblici, può accedere al sito INPS  con SPID o CIE o CNS personali e ritroverà gli stessi servizi di prima, senza dover fare alcuna domanda di migrazione delle abilitazioni.

SPID INPS

Il problema si può presentare solo se -disgraziatamente- non era stato abilitato l’operatore ma solo il legale rappresentante dell’ente, di cui poi si usavano le credenziali (abitudine assai comune che finalmente SPID spazzerà via). In tal caso occorre chiedere l’abilitazione del soggetto che materialmente userà il servizio, con le procedure previste per quel servizio.

In questa pagina potete trovare i moduli necessari, a seconda del servizio che vi interessa. Per Passweb invece vi rimando a questa guida, molto ben fatta.

A puro titolo di informazione, se avete figli minori, parenti anziani ecc. di cui usavate il PIN per ad es. scaricare la CU, dovrete presentare personalmente all’INPS un modulo di delega (diverso a seconda delle casistiche), come precisato in questa pagina. Non sono previste modalità di trasmissione telematiche.

INAIL

Inail ha scelto di approcciarsi a questa novità per gradi. Prima ha cessato di rilasciare username e password, poi ha imposto l’accesso con SPID dal 1 marzo 2021 alle utenze “Gestione in conto Stato”.

Attenzione, il modulo per l’abilitazione online di queste ultime utenze che trovate sul sito Inail NON è da usare! E’ servito a quelle amministrazioni per abilitare SPID al legale rappresentante in quel profilo, ma non è il modulo giusto per le altre PA, mentre quelle statali lo hanno già usato!

Infine, con questo messaggio del 1 settembre 2021  ha comunicato che dal 1 ottobre si dovrà accedere solo con SPID-CIE-CNS. Le uniche eccezioni sono previste per i minori di anni 18, i soggetti assistiti da tutori, curatori o amministratori di sostegno, gli extracomunitari privi di un documento di identità riconosciuto nel sistema Spid.

Quindi, che fare? La procedura è più semplice da fare che da descrivere e visto che è lunga le dedico due articoli a parte. Essenzialmente si tratta di creare dei “delegati” per ciascuno dei profili operativi dell’ente. Prima però i delegati devono registrarsi sul sito come “utenti con credenziali dispositive”.

MEPA

Al sito Acquistinretepa è già possibile accedere con SPID, CIE e CNS. Non sono state emanate istruzioni sulla disabilitazione delle credenziali username-password.

Al momento il MEPA è già predisposto per l’uso da parte di soggetti con diversi profili. Come sappiamo il P.I. (punto istruttore) è colui che istruisce la pratica, mentre il P.O. (punto ordinante) è il dirigente/legale rappresentante, colui che la conclude. A seconda delle credenziali SPID inserite, già ora si accede con il proprio profilo di P.I.-P.O. (chi ne ha più di uno deve scegliere quale vuole usare, esattamente come avveniva con user-pwd).

Il problema è che adesso in molti uffici si usa sempre e solo l’utenza del P.O., o al massimo il P.O. si limita a firmare gli ordini, mentre il caricamento a sistema vero e proprio lo fanno i P.I. (o le segretarie, gli informatici…) usando le sue credenziali.

Per adesso non ci sono novità, ma quando avverrà lo switch off pare che non ci saranno alternative all’uso dello SPID personale del P.O. La funzione di delega della firma, di cui abbiamo parlato in questo articolo non è a tempo indeterminato (va inserito momento di fine, massimo un anno) e comunque presuppone che gli ordini escano con la firma (digitale!) del delegato. Di sicuro è indispensabile creare quanto prima uno o più profili di P.I., così da ‘disturbare’ il P.O. il meno possibile quando scatterà l’obbligo per tutti. Se invece preferite usare la delega, fate voi.

Nelle prossime settimane aggiungerò aggiornamenti su altri enti, continuate a seguirmi!

 

Per restare informati sui prossimi articoli, iscrivetevi alla newsletter!

Licenza Creative Commons

11 Comments

  1. Salve, grazie per le sempre preziose informazioni.
    Al call center del MEPA mi hanno detto che per il momento lasceranno la possibilità di accedere con credenziali. Anche per noi (Ente Pubblico di Ricerca) non è opportuno che gli ordini MEPA vengano firmati da persona diversa dal direttore (legale rappresentante). Spero che predispongano una opportuna modalità per il caricamento di ordini firmati dal PO senza dover accedere con il suo SPID.

    Invece abbiamo scoperto che sul portale INAIL è possibile creare dei delegati (anche più di uno) per la funzione di richiesta di regolarità contributiva (Gestione Utente -> Gestione Delegati).

    Sulla PCC invece c’è da tempo la possibilità di nominare “incaricati” per lavorare le fatture.
    Saluti!

    Silvia Cappelli
  2. Sito INAIL già operativo per inserire delegati muniti di SPID. Mi riferisco al caso di stazione appaltante (la scuola in cui presto servizio) che periodicamente deve controllare regolarità contributiva (DURC). La sezione “DURC online” consente in modo semplice di aggiungere delegati, una volta eseguito accesso con credenziali del Dirigente scolastico/legale rappresentante all’area riservata. Propedeutico a tutto ciò, predisporre delega formale al personale amministrativo addetto.

    Francesca Depetro
  3. Salve, mi trovo nella posizione “scomoda” di dover accedere a diverse piattaforme del Tesoro/RGS: NoiPA-Compensi accessori, Geco, Sicoge, Piattaforma certificazione crediti, Mepa…CIG, DURC
    Come verrà trasformato in prospettiva il mio modo di lavorare? Cosa deve fare il mio FD perché io possa accedere ottenendo il risultato di snellire le modalità?
    Grazie

    LORELLA VALENTI
    1. Ovunque sia possibile creare dei profili per delegati, incaricati ecc. a nome di chi opera in concreto, dovrà crearli (possibilmente prima del 1 ottobre). Ad es. sul MEPA se usa le credenziali del suo FD, dovrà abilitarsi come punto istruttore. Poi, mi sa che i dirigenti dovranno farsene una ragione… alcune operazioni dovranno farle loro o quantomeno essere presenti all’avvio delle operazioni da parte dei loro collaboratori (per via del loro SPID)

      FunzionarioAmministrativo
  4. Buonasera, grazie per le delucidazioni.
    Le volevo chiedere un’ulteriore informazione. Quale modulo dovrei utilizzare per richiedere di abilitare le mie spid alla consultazione/richiesta Durc per conto della S.A. ?
    Ho dato un’occhiata ai moduli ai quali ha rimandato tramite link ma mi sembra che siano tutti impostati per altre finalità.

    Davide
  5. Buongiorno, sono un’amministrativa, come faccio ad accedere al sito INPS per inviare l’UNIEMENS per conto della scuola?
    Ho fatto varie prove, maaacedo a Servizi per aziende e consulenti solo come cittadina e non come ente.

    Giuditta Laforgia
    1. Deve abilitarsi come delegato. Sono disponibili vari modelli da trasmettere a questo fine, a seconda delle abilitazioni desiderate. Penso che debba usare o questo https://www.inps.it/prestazioni-servizi/modulo/834?language=ita o questo https://www.inps.it/prestazioni-servizi/modulo/770?language=ita Comunque cerchi la pagina della modulistica INPS e veda cosa fa di solito… alla peggio usi il modulo AA07 che è quello più generico che c’è.

      FunzionarioAmministrativo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

'; } else { var simplecalmedia = '
'; } } else { var simplecalmedia = ''; } if (settings.events[i].description) { var description = $('
').addClass('description').html(settings.events[i].description); } item.attr('data-event-day', d.getDate()); item.on('mouseover', mouseOverItem).on('mouseleave', mouseLeaveItem); if (eventvidpos == 'before') { item.append(title).append(simplecalmedia).append(description); } else if (eventvidpos == 'after') { item.append(title).append(description).append(simplecalmedia); } eventList.append(item); } } $(instance).addClass('TotalSoftSimpleCalendar'); cEventsBody.append(eventList); $(instance).html(cBody).append(cEvents); } return print(); } $.fn.eCalendar = function (oInit) { return this.each(function () { return eCalendar(oInit, $(this)); }); }; // plugin defaults $.fn.eCalendar.defaults = { weekDays: ['Dom', 'Seg', 'Ter', 'Qua', 'Qui', 'Sex', 'Sab'], months: ['Janeiro', 'Fevereiro', 'Março', 'Abril', 'Maio', 'Junho', 'Julho', 'Agosto', 'Setembro', 'Outubro', 'Novembro', 'Dezembro'], textArrows: {previous: ''}, eventTitle: 'Eventos', url: '', events: [ { title: 'Evento de Abertura', description: 'Abertura das Olimpíadas Rio 2016', datetime: new Date(2016, new Date().getMonth(), 12, 17) }, { title: 'Tênis de Mesa', description: 'BRA x ARG - Semifinal', datetime: new Date(2016, new Date().getMonth(), 23, 16) }, { title: 'Ginástica Olímpica', description: 'Classificatórias de equipes', datetime: new Date(2016, new Date().getMonth(), 31, 16) } ], firstDayOfWeek: 0 }; }(jQuery));