In un altro articolo abiamo visto cos’è il “SOP” e a cosa serve. Ora vedremo passo passo in che modo viene predisposto lo speciale ordine di pagamento su SICOGE.

Per prima cosa, procuratevi l’autorizzazione ministeriale ad emettere il titolo. E’ altamente consigliabile ottenere anche la specifica del tipo di SOP (se di CO o CS) e e il capitolo da usare. Scansionate il titolo esecutivo e l’autorizzazione.

Aprite Sicoge e andate in Contabilità Finanziaria. Nel menu a sinistra dovreste trovare l’icona “Speciali ordini di pagamento” come si vede in questa schermata.

Se non avete questo link, non potete emettere il SOP. Contattate allora il vostro referente centrale e fatevi attivare questa funzionalità.

Fatto questo, cliccate su “Speciali ordini di pagamento” quindi su “Emissione”. Si aprirà questa schermata, in cui dovrete indicare col menu a tendina se il SOP che volete emettere sarà ci CO o di CS, e in entrambi i casi se è da documento contabile o no.

Inizio procedura di emissione SOP

In genere il documento contabile serve. Per scegliere CO o CS chiedete indicazioni alla vostra Direzione Generale. Lo stesso vale per il capitolo da indicare nella schermata successiva.

Linguetta dati identificativi

La “ragioneria destinataria” è quella che vi controlla abitualmente i rendiconti.

La linguetta “dati pagamento” è quella più tipica di questo tipo di mandato. Il “Tipo provvedimento” può essere scelto tra sentenza, ordinanza, lodo arbitrale o altro. E’ il documento che vi ordina di pagare. La Zona di intervento è la regione. Gli altri dati sono quelli che si inseriscono di solito.

Linguetta dati di pagamento

La linguetta “Dati di pagamento” non presenta particolari difficoltà rispetto agli ordinativi normali, e così pure il riepilogo è quello abituale.

Una volta confermato, il SOP è stato creato, ha un suo numero e si trova in stato “Provvisorio”, ma il lavoro è appena iniziato. Bisogna infatti caricare i documenti giustificativi nel fascicolo.

Prima di far questo però, annotatevi il numero identificativo partita del SOP. Questo dato è importantissimo perchè vi servirà al momento del “ripianamento” da parte del Ministero. Anche in quel momento, infatti, dovrete svolgere un’attività. Ne parleremo però in un altro post, ora vediamo come inserire i documenti nel fascicolo elettronico del SOP e inviarlo alla Ragioneria (o UCB).

Segue: Parte 2: Completare il SOP

 

Per restare informati sui prossimi articoli, iscrivetevi alla newsletter!

 

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.