Tra tutti i controlli che precedono la stipula dei contratti d’appalto la verifica antimafia è sicuramente quella più complessa e (e che spesso richiede più tempo per ottenere risposta). La verifica, prescritta dall’art. 80 co.2 del D.Lgs. 50, consiste nell’acquisire la “documentazione antimafia”. A seconda del contenuto della documentazione dovremo assumere decisioni differenti.

Cos’è la documentazione antimafia

La documentazione antimafia è costituita da quei provvedimenti amministrativi attraverso i quali la pubblica amministrazione può venire a conoscenza, preliminarmente, dell’esistenza o meno, di divieti, impedimenti e situazioni indizianti di “mafiosità” a carico dei soggetti che si pongono in relazione con essa. La disciplina di questo istituto è contenuta nel D.Lgs. 159/2011.

In particolare, la ‘documentazione’ può assumere la forma di comunicazione o di informazione:

  • “comunicazione antimafia” (art. 84, co. 2 D.Lgs. 159) è l’attestazione della sussistenza o meno di una delle cause di decadenza, di sospensione o di divieto di cui all’articolo 67 D.Lgs. 159 (Provvedimenti definitivi di applicazione delle misure di prevenzione di cui all’art. 5 o condanne definitive per taluno dei delitti consumati o tentati elencati all’art. 51, comma 3- bis c.p.p.). Una volta acquisita ha validità di 6 mesi.
  • “informazione antimafia” (art. 84, co. 3 D.Lgs. 159) è l’attestazione della sussistenza o meno delle circostanze per cui è prevista la “comunicazione”, più l’attestazione della sussistenza o meno di eventuali tentativi di “infiltrazione mafiosa” tendenti a condizionare le scelte e gli indirizzi dell’impresa. Una volta acquisita ha validità di 12 mesi.

Le pubbliche amministrazioni che acquisiscono la documentazione antimafia in corso di validità adottano il provvedimento richiesto e gli atti conseguenti o esecutivi, compresi i pagamenti, anche se il provvedimento o gli atti sono perfezionati o eseguiti in data successiva alla scadenza di validità della documentazione antimafia. Quindi se la documentazione scade non occorre richiederla per concludere il procedimento, purchè fosse valida prima.

Segue: la documentazione antimafia negli appalti

 

 

Per restare informati sui prossimi articoli, iscrivetevi alla newsletter!

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Condividi allo stesso modo 4.0 Internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.